Filetto danneggiato, come ripararlo con l’elicoil

La settimana scorsa abbiamo parlato del perchè sia importante usare la chiave dinamometrica sulla nostra moto, se ti sei perso l’articolo lo puoi recuperare cliccando qui.

Uno dei motivi per cui usare sempre la chiave dinamometrica è per non danneggiare il filetto..
Ma se dovesse succedere c’è un modo per porre rimedio all’errore: attraverso l’elicoil.

Per iniziare ci occorre il “maschio” , il giramaschio per rifare il filetto rovinato, l’elicoil e la chiave per inserirlo nel filetto nuovo.
Fervi propone un kit con tutto ciò che serve per sistemare i filetti da M5 a M12, lo trovi qui.

Facciamo un esempio:
Se ho un filetto rovinato da 6mm, dovrò usare la punta leggermente più grande, ad esempio nel kit troviamo la 6,3mm per poter inserire l’elicoil che “ricreerà” il nuovo filetto da 6mm, in modo da utilizzare la stessa vite.

Ecco come procedere:

Come prima cosa prendiamo la punta per allargare il foro del filetto danneggiato e con un cacciavite dalla punta piccola eliminiamo i residui, in modo che facilitare il rifacimento del nuovo filetto con il maschio giusto.

Vi consigliamo di usare un giramaschi a cricchetto, ma anche quello manuale va bene, purchè si proceda con calma per poter inserire il giramaschi perfettamente dritto rispetto al foro.

Passiamo il maschio almeno un paio di volte in modo da rendere il filetto perfetto per accogliere l’elicoil

A questo punto è ora di inserire l’elicoil tramite la chiave a posta, che va regolata nel “fine corsa” come mostrato in foto, in base alla profondità del nuovo filetto.

Una volta inserito il nuovo elicoil fino in fondo il lavoro è finito e con l’elicoil sarà ancora più resistente, perché in acciaio.

Ora è di nuovo possibile serrare la vite, questa volta usando la dinamometrica però 😛

Se l’articolo più che piaciuto ti è stato utile condividilo tramite i tasti qui sotto, anche su Whatsapp!

 

Lascia un commento