Chiave dinamometrica, perché è così importante usarla

Lo so cosa stai pensando…..“se hai un pò di mano la dinamometrica non serve” , “vabbè, ma mica siamo piloti” , “la moto funziona lo stesso”….ecc, ecc…
La chiave dinamometrica è spesso considerata un “di più”, vuoi perché non ha proprio un costo irrisorio, vuoi perché si pensa che si possa fare benissimo anche senza, ma oggi vogliamo darvi qualche buon motivo per cui acquistare una chiave dinamometrica di qualità come quelle prodotte da Beta o Fervi sono soldi ben spesi..

  1. Il primo buon motivo per cui acquistare una chiave dinamometrica è cosa buona e giusta è per rispettare i valori di serraggio della casa madre, soprattutto per serrare componenti di scorrevolezza, uno su tutti: le piastre delle forcelle, che se serrate ai valori pensati dalla casa madre lavoreranno sempre al massimo delle loro potenzialità. L’errore più comune proprio sulle forcelle è quello di serrare troppo le viti della piastra inferiore, impedendo così allo stelo di scorrere liberamente all’interno del fodero, limitando così il lavoro delle vostre amate, costose e super-tarate forcelle.
  2. Un altro buon motivo per utilizzare sempre la chiave dinamometrica è per evitare di spanare la sede della vite (la filettatura) e la testa della vite, specie se in materiali più teneri, come l’ergal.
  3. Ultimo motivo, ma non per importanza: Rendere più semplice il controllo periodico del serraggio di tutte le viti, ovvero una passata a tutte le viti che possono allentarsi durante l’uso, due “clack clack” e siete pronti per i prossimi allenamenti!

A questo punto, se vi abbiamo convinto sul perché usare una chiave dinamometrica è il momento di scegliere quella che fa al caso vostro..
Per fare questa scelta è abbastanza semplice: guardate sul manuale della vostra moto quali coppie di serraggio sono utilizzate dalla casa madre e scegliete quella che ricopre il range di cui avete bisogno. Solitamente per le moto da cross o supersportive occorrono due chiavi, con due range di serraggio diverse: una per i perni delle ruote e del forcellone e l’altra per tutto il resto della moto.
Un altro aspetto da tenere in considerazione è il tipo di funzionamento, meccanico o elettronico, abbiamo realizzato un piccolo video per farvi capire al volo il funzionamento:

Sul nostro shop trovi i modelli più utilizzati dai meccanici di moto, con le varie coppie di serraggio, per saperne di più ti basta cliccare a questo link:

Se questo articolo ti è stato utile o pensi che possa esserlo per un tuo amico condividilo tramite i tasti qui sotto, anche su Whatsapp!

Lascia un commento