Paracalore adesivo – Come e dove applicarlo

Vi è mai capitato di vedere delle plastiche di una moto da cross tendenti al giallo o peggio ancora bruciate?
Sicuramente il proprietario non aveva il paracalore tra lo scarico e la plastica.
Il paracalore non è altro che un tessuto adesivo rivestito in alluminio che permette di isolare termicamente forti fonti di calore, viene spesso usato infatti per proteggere le parti in plastica da forti fonti di calore, proveniente ad esempio da scarico e motore.
Il modello venduto attualmente sul nostro sito ha un ampio campo di utilizzo, da – 80° sino a 600°, garantisce un alta adesione anche ad elevate temperature.
Il punto esatto su cui applicare il paracalore è la parte più vicina alla fine del collettore, perchè quella che raggiunge una temperatura più alta. Infatti nella parte più vicina al silenziatore solitamente non si mette, in quanto i materiali usati per lo scarico sono meno conduttivi (ad esempio il carbonio) e quindi non raggiungono temperature così elevate da sciogliere la plastica.
Nonostante il modello più spesso arrivi a 0,9 mm si lascia modellare facilmente secondo le proprie esigenze, utilizzando delle semplici forbici, come vedremo tra poco.
Prima di vedere come applicare il paracalore prepariamoci tutto ciò che ci occorre per fare il lavoro:

Vediamo come si fa ad installarlo sulla propria moto:

  • Assicurare la moto su un cavalletto o un ponte sollevatore, in modo da lavorare comodamente.
  • Smontare la sella, ed in seguito la plastica su cui vogliamo applicarlo, ciò quella dal lato dello scarico, nel caso la vostra moto ne avesse due vi consigliamo caldamente di applicarlo su entrambi i lati.
  • Prendere le misure della plastica usando la plastica stessa come dima:
  • Tracciare la linea di taglio con un pennarello o una matita
  • Tagliare la sagoma utilizzando le forbici

Una volta tagliata la sagoma non resta che pulire la superficie della plastica con dell’alcol ed aspettare qualche secondo in modo che non ci siano residui, ed infine attaccare il paracalore. Se necessario rifilare l’eventuale eccedenza con un taglierino.

Se pensi che l’articolo possa essere di aiuto a un tuo amico condividilo tramite i tasti posti qui sotto:

Lascia un commento